Il nostro Appello per rinascita della Sicilia

Il nostro Appello per rinascita della Sicilia

Appello ai cittadini, alla società civile, alle organizzazioni sindacali, agli imprenditori, ai professionisti, ai rappresentanti dei partiti e dei movimenti politici.

Oggi la democrazia è in profonda crisi: un deficit sempre più evidente che paralizza il corretto ed efficiente funzionamento del processo decisionale.

Tutto ciò ha delle dirette ripercussioni sociali ed economiche, a causa della dilagante diffusione della povertà soprattutto nel Sud della penisola e in Sicilia, facendo emergere una vera e propria emergenza sociale dagli effetti devastanti soprattutto per le nuove generazioni.

Per tale ragione, in modo unanime viene invocata una rivoluzione culturale funzionale ad assicurare una concreta rigenerazione dell’assetto politico-istituzionale.

Consapevoli di tale necessità, noi attivisti di Generazione Ypsilon abbiamo scelto volontariamente di non emigrare e di impegnarci attivamente per migliorare il nostro territorio.

In questi anni, nell’ambito del nostro progetto Dirittodiaccesso.eu, abbiamo ideato proposte, organizzato iniziative, elaborato casi di studio con l’obiettivo primario di mettere al centro del dibattito pubblico e dell’agenda politica siciliana i benefici della democrazia partecipativa e dell’innovazione digitale.

Tutti abbiamo il dovere di occuparci di politica: non è più possibile stare passivamene a guardare, assumendo una posizione di inerzia e di indifferenza, ma serve un patto generazionale che consenta di esprimere le esigenze del tessuto sociale: nessuna rottamazione ma una necessaria rigenerazione della classe politica che sia in grado di interagire con la società civile, secondo un modello di partecipazione collaborativa interattiva e orizzontale, espressione di una nuova visione politica aperta, condivisa e trasparente.

Ha inizio “l’anno zero”: il momento storico in cui é necessario ripensare le regole del gioco, un momento in cui é importante prendere coscienza del fatto che è urgente modificare gli assetti tradizionali del sistema politico, per evitare un distruttivo immobilismo civico o, peggio, una violenta protesta.

In tale prospettiva, è necessario FareRete, creando un sistema integrato di collaborazione, caratterizzato da concreti livelli di rappresentatività politica certi, trasparenti e partecipativi, ma anche competenti, razionali, appassionati e adeguati alle sfide che ci attendono.

Per questa ragione, facciamo un appello aperto e generale a tutte le forze politiche di tutti gli schieramenti affinché le imminenti elezioni regionali costituiscano una storica e irrinunciabile opportunità di rilancio degli attuali standard democratici, mediante una necessaria valorizzazione di efficaci meccanismi partecipativi nell’individuazione dei candidati e nella definizione dei contenuti dei programmi elettorali, a cominciare dall’utilizzo dello strumento delle primarie per la scelta dei candidati alla Presidenza della Regione Siciliana.

Noi vogliamo essere direttamente promotori del cambiamento del nostro territorio, trasmettendo la nostra autentica e appassionata determinazione che serve a diffondere un’energia positiva indispensabile a garantire una graduale innovazione delle Pubbliche Amministrazioni e dei sistemi politici, mediante azioni concrete per lo sviluppo culturale, economico e sociale, evitando di cedere alla tentazione di un più comodo lassismo che impedisce o comunque rallenta la crescita del Sud.

Noi restiamo in Sicilia, con queste motivazioni e finalità: non vogliamo prendere in considerazione altre alternative: amiamo troppo la Sicilia, per pensare di andare via soprattutto in questo momento.

Condividi

Leave a Reply

Copyright © 2016 #dirittodiaccesso - Generazione Ypsilon, CF: 93191280879